Azerbaijan e Georgia- Partenza 03 Agosto

Azerbaijan e Georgia- Partenza 03 Agosto

Dall’Azerbajan con i suoi odori mediorientali, visitandolo da sud a nord, entreremo nel territorio storico della Georgia estesa tra le montagne e i fiumi. Da un paese musulmano a quello cristiano ortodisso. Due paesi multiculturali che con le loro bellezze naturali e antiche tradizioni trasmettono un’emozione non indifferente.

1° giorno, Italia – Istanbul ✈– Baku ✈

Partenza per Baku con voli Turkish Airlines. All’arrivo incontro con la guida e trasferimento in hotel.

2° giorno, Baku ed escursione a Absheron e Ateshgah 

In mattinata visita alla parte vecchia di Baku:  Synyg Gala Minaret (XI  sec.); I castelli e le torri (X1-XII sec); il caravanserraglio di Multani; i bagni di Hajji Gayyib  (XV sec.); il complesso di Shirvanshah (XV-XVI sec.); il caravanserraglio di Bukhara; il bagno Gasimbey (XVI sec.); Market Square e Tower Meidan. Nel pomeriggio si effettuerà un’escursione alla penisola di Absheron. Si visita Ateshgah (tempio del fuoco sito nel villaggio di Surakhany (Suraxani) (9 kmda Baku) che appartiene al rito zoroastriano. Si visita la più vecchia struttura petrolifera sulla penisola Absheron, osservando il gas naturale (Yanar Dag : “Montagna ardente”). Si visitano anche i castelli di Mardakan e Nardaran. Il castello più grande è del XIV secolo. A l’interno delle mura c’è un pozzo e i recipienti scavati nella roccia per conservare il grano. Nei pressi del castello si trovala Moscheadi Tuba-Shakha del XV secolo. Il castello più piccolo è stato costruito nel XIII. secolo.

3° giorno, Baku e Gobustan

In mattinata visita al Momorial Alley ( Shehid Khiyabany), il parco da dove si può vedere il panorama della città, la medioevale fortezza dell’antica Baku e Icheri Sheher e il medioevale caravanserraglio. Nel pomeriggio si effettuerà una escursione alla  riserva naturale di Gobustan dove si potranno ammirare alcuni antichi graffiti rupestri risalenti all’età neolitica. Si visita poi il complesso storico etnografico di Qala.

4° giorno,  Baku – Maraza – Shamakha – Muganly -Skeki

In mattinata partenza in direzione nord per Sheki . Lungo la strada sosta al villaggio di Maraza, per visitare il mausoleo di Diri Baba . A Shamakha si sosta per visitare la moschea Juma, che sorge sul sito di una moschea del X secolo;  il Mausoleo Yeddi Gumbez (sette cupole); e il cimitero di Shirvan Shah.. Si giunge poi a Muganly in un bellissimo scenario montano. Arrivo a Sheki nel tardo pomeriggio.

5° giorno, Sheki – Kis – Lagodekhi /130 km)– Tbilisi

A Sheki si visitano: la moschea, il Palazzo del Khan, si sosta al villaggio di Kis dove si visiterà l’antica chiesa albanese e poi le mura perimetrali della fortezza di Nukha.tra Georgia e Azerbaijan. Al confine dopo aver espletato le procedure di uscita dal paese si dirige con i bagagli verso il varco georgiano percorrendo la distanza tra i due check points. Passato il controllo passaporti si incontra con la guida georgiana e si prosegue per Tbilisi

6° giorno, Tbilisi

Tutta la giornata sarà dedicata alle visite della capitale della Georgia. Nella parte antica della città si visitano: la chiesa di Metekhi (XIII sec), affacciata sul fiume Mtkvari con vista sulla maggior parte della vecchia Tbilisi,  vecchie terme sulfuree con le cupole costruite con i mattoni, la fortezza di Narikala (IV sec), la Sinagoga, la cattedrale di Sioni (VII sec) dove si conserva la croce di Santa Nino (una giovane che convertì la Georgia al cristianesimo), la chiesa di Anchiskhati (VI sec) e il museo dell’Arte. Non mancheranno le passeggiate lungo il corso Rustaveli, la via principale con begli edifici, il municipio, il palazzo del Vice Re, Teatro di Rustaveli, Opera ecc.  Cena in un tipico ristorante georgiano.

7° giorno, Tbilisi – Mtskheta – Gori – Akhaltsikhe

In mattinata partenza per Akhaltsikhe con sosta a Mtskheta, vecchia capitale della Georgia, in cui si visita: la Cattedrale Svetitskhoveli (XI sec.) e la Chiesa Jvari (VI-VII sec.). Proseguimento per Gori, città natale di Stalin. Si visita: la cattedrale di Samtavisi (XI sec.), Uplistsikhe, città scavata nelle rocce, il duomo di Ateni (del VII sec. con affreschi del XIV sec.). Arrivo a Akhaltsikhe nel tardo pomeriggio.

8° giorno, Akhaltsikhe, escursione a Vardzia –Khertvisi

In mattinata si effettua una passeggiata a Rabati, la vecchia città di Rabati di Akhaltsikhe per visitare le case tipiche georgiane e il castello in cui interno si trovano una moschea del 1752, una scuola coranica e un museo. Proseguimento per Vardzia con sosta al castello di Khervisi.. Nella città rupestre di Vardzia (XII secolo) risalente all’Età dell’Oro, si visitano i resti di una chiesa con gli affreschi ben conservati, le cantine, i refettori e le antiche dimore.

9° giorno, Akhaltsikhe – Grotte di Prometeo – Kutaisi

In mattinata partenza per Kutaisi. Lungo la strada  si visita la chiesa Ubisi (IX–XIV secolo), con affreschi del pittore Damiane. Arrivo a Kutaisi e visitano: il tempio di Bagrati (XI secolo), un complesso monumentale sul monte Ukimerioni; il complesso architettonico monastico di Gelati (XII secol) e la grotta di Prometeo ricca di stalattiti e stalagmiti che si può visitare a piedi oppure in barca. Nel tardo pomeriggio si effettuerà una passeggiata in bazar della città vecchia.

10° giorno, Kutaisi – Mestia

Partenza per la regione Svaneti per esplorare le sue antiche tradizioni, le torri medioevali, la pittura murale, i villaggi fortificati e le basiliche del IX –XIV secolo in un contesto naturalistico spettacolare negli altipiani più affas­cinanti della Georgia. Prima di arrivare a Mestia si sosta a Zugdidi per visitare il palazzo della famiglia di Dadiani, poi alla diga di Enguri e alla fine ai villaggi caratteristici. All’arrivo si effettuerà una passeggiata nella cittadina di Mestia..

11° giorno, Mestia, Escursione al villaggio di Ushguli

Al mattino si parte per visitare il villaggio fortificato di Ushguli, circondato dalle gigantesche montagne del Caucaso. Ushguli, il villaggio abitato più alto dell’Europa, è situato a 2300 m dal livello di mare. Quando il cielo è limpido si può avvistare da vicino la cima più alta delle montagne georgiane, Shkhara (5068 m).

12° giorno, Mestia – Batumi

In mattinata si esplora Mestia; si visita la chiesa di Laghami, la casa torre. E poi si prosegue per Batumi, importante città sulla sponda del Mar Nero. All’arrivo si visita la citta vecchia.

13° Giorno, Batumi – Istanbul ✈– Italia 
Visita al mercato agricolo e la fortezza e sito archeologico di Gonio. Pranzo a base dei piatti locali come il Khachapuri, una focaccia di formaggio a forma di barca. In serata trasferimento all’aeroporto e partenza per l’’Italia

PREZZI, PARTENZE E INFORMAZIONI SUL VIAGGIO

PARTENZE DI GRUPPO 13 GIORNI
GRUPPO MINIMO: 6 partecipanti 
2018 2019
* Per persona in camera doppia : € 2500
* Supplemento singola: € 450
* assicurazioni/tasse aeroportuali/visto Azero: € 420
* Pensione completa
* Hotels 4 stelle
* Guide in italiano
Aprile: 20
Maggio: 11
Giugno: 01
Luglio: 20
Agosto: 03, 23
Settembre: 14
Ottobre: 05