Bangladesh – gran tour

Bangladesh – gran tour

Bangladesh è un paese con una ricca storia e con luoghi insoliti e belli. Il paese vanta di siti archeologici millenari, di mangrovie più estese del mondo e di lunghe spiagge. Il paese non dispone di molte attrezzature turistiche ma di tanta ospitalità e buona volontà di offrire il meglio possibile ai viaggiatori.

PROGRAMMA

1° giorno, Italia – Istanbul – Dhaka 

Partenza con volo Turkish Airlines per Dhaka via Istanbul. Pernottamento a bordo. 

2° giorno, Dhaka 

All’arrivo, nelle prime ore del mattino, disbrigo delle formalità doganali, incontro con il nostro rappresentante e trasferimento in hotel. Dopo un breve riposo visita della città: il palazzo dell’Assemblea Nazionale, sede del Parlamento locale; Sadarghat, il terminal delle barche dove ogni giorno i bengalesi intraprendono il viaggio verso casa; il palazzo Ahsan Manzil, o palazzo rosa, che conserva una piccola collezione di una delle più antiche famiglie aristocratiche; l’Armenian Church, costruita nel 1771, che insieme al quartiere Armanitola testimonia la presenza degli armeni nel tardo XVII secolo; la Saint Thomas Church, un piccolo santuario in stile gotico costruito nel 1819; la Star Mosque, costruita nel XIX secolo, la cui particolarità è rappresentata dalle sue innumerevoli decorazioni realizzate con fiori, vasi, mezzelune e stelle fatte con vetro colorato; Lalbagh, il Forte Rosso, la cui costruzione iniziò nel 1678; il Dhakeshwari Temple, il principale tempio indù del paese; ed infine il National Museum, che espone reperti sugli usi e costumi tradizionali.

3° giorno, Dhaka – Chittagong – Bandarban 

In mattinata trasferimento in aeroporto e partenza in volo per Chittagong. All’arrivo proseguimento per Bandarban, una delle zone tribali più importanti del paese abitata ancora dalle minoranze adivasi. Le etnie più numerose sono quelle dei Marma e dei Bawm di origine tibetano birmana, provenienti dal vicino Arakan. Nel corso della giornata salita al picco Chimbuk, e giunti sull’ansa del fiume Sangu, attraversamento del fiume e visita al Ruma Bazar. Rientro a Bandarban in serata.

4° giorno, Bandarban – Rangamati, Escursione al Lago Kaptai 

In mattinata partenza per Rangamati, sita sulla sponda occidentale del lago Kaptai. L’etnia più numerosa è quella dei Chakma, di origine tibetano birmana. Nel corso della giornata si effettuerà una gita in barca sul lago per visitare i villaggi e i mercati lacustri, nonché il lento trascorrere della quotidianità di queste popolazioni. In serata spettacolo di danze tribali.

5° giorno, Rangamati – Chittagong – Comilla 

In mattinata visita al monastero buddista di Bana Bihar e Rajbari. Quindi proseguimento per Comilla, via Chittagong. All’arrivo visita alle rovine di Moinamoti, sito archeologico tra i più importanti del Bangladesh, dove si visiteranno: il Salban Bihara, un monastero di 115 celle; il Moinamoti Museum, che espone reperti scoperti nel sito; il Kotila Mura, il Charputra Mura e l’Ananda Vihara Mound.

6° giorno, Comilla – Sonargaon – Dakha 

In mattinata partenza per Sonargaon, la capitale storica del Bengala orientale. Si visiteranno: Mograpara, vivace villaggio che conserva numerose moschee e la tomba del sultano Ghiyasuddin Azam Shah; Painam Nagar, villaggio fantasma che conserva i rajbaris che i ricchi zaminndars hindu fecero costruire come loro residenze all’inizio del XX secolo; Awal Manzil, una casa regale tra le meglio conservate di Sonargaon; e infine la Goaldi Mosque, costruita nel 1519, con una sola cupola ed buon esempio dell’architettura pre Mughal. Proseguimento per Dhaka.

7° giorno, Dhaka – Tangail – Bogra, Escursione a Mahasthan

Partenza di buon mattino per la città di Tangail, sulle rive del fiume Louhajang, dove si visiterà l’Atia Mosque, che combina gli stili Mughal e pre Mughal rendendola una delle più interessanti del paese. Proseguimento per Bogra. All’arrivo sistemazione in hotel e poi escursione a Mahasthan, la più antica città conosciuta in Bangladesh. Si visiteranno la Mahasthan Citadel, il cuore fortificato della città antica; il Govinda Bhita Temple, complesso composto di due templi uno a ovest del VI secolo e uno a est dell’XI secolo; il Mahasthan Site Museum, che espone una vasta gamma di antichità che vanno da oggetti in terracotta, a ornamenti in oro e monete; il Lakshindarer Medh, un cumulo di mattoni che in passato era  un tempio dedicato a Shiva; e il Vasu Bihar, un grande monastero a ovest della cittadella principale.

8° giorno, Bogra – Paharpur – Dinajpur 

Partenza per Dinajpur con sosta lungo il percorso alle rovine buddiste di Paharpur, dichiarate dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Si visiteranno: il Somapura Bihara, costruito alla fine dell’VIII secolo, è uno dei più importanti templi buddisti a pianta quadrangolare, e presenta nel centro del vasto cortile il santuario con le sue terrazze e le sue mura decorate con motivi floreali e di Buddha seduto; il Satyapir Bhita, un tempio dove furono trovate delle placche in terracotta raffiguranti una dea a otto teste, successivamente identificata con la dea Buddista Taras dell’XI secolo, e delle scritte buddiste; e infine il Site Museum, che espone i reperti scoperti nel sito di Paharpur. Arrivo in serata a Dinajpur.

9° giorno, Dinajpur

Giornata dedicata alle visite di Dinajpur: il Kantanagar Temple, costruito nello stile hindu Nava-Ratna (o nove torri) e dalla facciata finemente decorata in terracotta con motivi floreali e geometrici; la Nayabad Mosque; e infine il Dinajpur Rajbari, un complesso che contiene tre principali mahals (o blocchi), templi e giardini. Nel complesso l’edificio principale in passato era conosciuto come la Aina Mahal (o specchio del luogo); presente anche un piccolo tempio dedicato a Krishna.

10° giorno, Dinajpur – Rajshahi 

Partenza per Rajshahi dove si arriva in serata. Lungo il tragitto visita alla Kusumba Mosque, costruita nel 1559 durante il periodo della dominazione afgana del Bengala; e ai tipici villaggi Santal, abitati da persone con tratti somatici diversi dai bengalesi e con villaggi dalle case in fango finemente decorate.

11° giorno, Rajshahi – Puthia – Kusthia – Jessore 

Partenza per la città templare di Puthia, dove si visitano: il Govinda Temple, con le sue torri decorate con placche in terracotta che rappresentano la storia amorosa dei poemi epici hindu tra Radha e Krishna; il Siva Temple, costruito nel 1823, con decorazioni realizzate in gesso; il Jagaddhatri and Gopala Temple, finemente decorato con motivi in terracotta che riportano le scene dei poemi epici hindu; e infine il Puthia Palace, un vecchio rajbari, tipica residenza dei ricchi proprietari terrieri del West Bengala. Proseguimento per Kusthia e visita al Tagore Lodge, dove il poeta bengalese premio Nobel nel 1913, trascorse 10 anni della sua vita componendo alcuni dei suoi più famosi poemi. Nei dintorni di Kusthia si visiterà il mausoleo del poeta Lalon Shah. Arrivo in serata a Jessore.

12° giorno, Jessore – Khulna – Bagerhat – Mongla 

Partenza per Bagerhat, via Khulna. All’arrivo si visiteranno: la Shait Gumbad Mosque, la moschea delle 77 cupole, edificata sulle rive di un corso di acqua dolce tra le foreste; il Khan Jahan Mausoleum, che conserva le sue cupole originali e che sul cenotafio all’ingresso presenta piastrelle di vari colori con incisi versetti del Corano; la Nine Domed Mosque, situata sulla riva occidentale del Thakurdighi; e infine la Ronvijoypur Mosque, con la cupola più grande del Bangladesh. Arrivo in serata a Mongla.

13° giorno, Mongla – Parco Nazionale di Sundarbans

In mattinata imbarco sulla nave da crociera che navigherà nel delta del fiume Gange all’interno del Parco Nazionale Sundarbans fino all’Hiron Point, nel golfo del Bengala. Questo parco è diviso fra il Bangladesh e l’India; a sud incontra il golfo del Bengala, a est confina col fiume Baleswar mentre a nord termina in aree densamente coltivate. I fiumi che scorrono nel Sundarbans sono un punto d’incontro fra l’acqua dolce del Gange e quella salata del golfo del Bengala. Pernottamento a bordo.

14° giorno, Parco Nazionale di Sundarbans – Mongla – Khulna 

Continuazione della crociera nel Parco Nazionale Sundarbans, ecosistema unico al mondo. Arrivo a Mongla, disimbarco e continuazione per Khulna.

15° giorno, Khulna – Jessore – Dhaka  

Partenza di buon mattino verso Dhaka. Sarà una giornata di lungo trasferimento attraverso i paesaggi che contraddistinguono il Bangladesh. Arrivo in serata a Dhaka.

16° giorno, Dhaka – Istanbul – Italia 

All’alba trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia con volo Turkish Airlines via Istanbul.

PREZZI, PARTENZE E INFORMAZIONI SUL VIAGGIO

PARTENZE DI GRUPPO 14 GIORNI
GRUPPO MINIMO: 6 partecipanti
2018 2019 * Per persona in camera doppia: € 3200
* Supplemento singola: € 480
* Assicurazioni/Visto/Tasse aereoportuali: € 320
* Pensione completa (acqua minerale inclusa)
* Hotels 5/4/3 stelle
* Guida in italiano (se disponibile altrimenti in inglese)
Gennaio: 18
Febbraio: 15
Marzo: 08
Aprile: 05, 19
Ottobre: 25
Novembre: 29
Dicembre: 27